fbpx
Artbrain | Pisa, al via il master in “Industry 4.0”
21964
post-template-default,single,single-post,postid-21964,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-2.4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Pisa, al via il master in “Industry 4.0”

Fonte: digitalic.it

Un esperto in grado di guidare i processi di digitalizzazione delle imprese per favorire percorsi di innovazione orientati all’Industria 4.0. È la figura professionale del Digitalization Manager quella che mira a formare il nuovo master di I livello in “Industry 4.0 Design – Enterprise Digitalization and 4.0 Technologies”, un percorso di alta formazione, di durata annuale, nato dalla collaborazione tra l’Università di Pisa, l’Università degli Studi di Firenze, l’Università di Siena e la Scuola Superiore Sant’Anna che partirà il prossimo 19 novembre. Il corso è promosso inoltre da una serie di aziende che saranno direttamente coinvolte nelle attività formative e nei tirocini: ErreQuadro s.r.l., Fondazione Giacomo Brodolini e Things On Internet s.r.l.
 

 
Integrando in un unico percorso le migliori competenze messe in campo dagli Atenei coinvolti, il master si rivolge ai laureati in discipline economiche, ingegneristiche e scientifiche. I candidati ideali sono neolaureati e professionisti che intendono acquisire competenze specifiche sulla digitalizzazione delle imprese. Il master è riservato a un massimo di 35 partecipanti e le iscrizioni sono aperte fino al 31 ottobre. Le lezioni si svolgeranno per tre giorni a settimana (dal lunedì al mercoledì) presso il GATE Centre di Pisa al fine di favorire un contatto diretto tra i partecipanti e imprese del territorio che operano nell’ambito della digitalizzazione dei processi aziendali. La partecipazione è aperta anche a laureati in discipline diverse da quelle indicate nel bando: possono partecipare infatti anche professionisti, manager e imprenditori che potranno essere presenti con la qualifica di studente uditore acquisendo, al termine del percorso, l’attestato di frequenza al master.
 

Il master coniuga lezioni frontali con attività pratiche come esercitazioni in aula, lavori di gruppo e analisi di casi studio. L’attività didattica prevede l’intervento di una serie di imprese e professionisti i quali andranno a rappresentare la loro esperienza nell’ambito dell’Industria 4.0. Al termine delle attività in aula, è previsto un tirocinio in azienda di almeno 160 ore durante il quale i partecipanti dovranno analizzare il livello di maturità digitale dell’impresa ospitante al fine di identificare le azioni correttive da attuare per aumentare tale livello in conformità con gli obiettivi che l’azienda vuole perseguire. I tirocini saranno svolti nelle aziende del territorio e saranno promossi attraverso il network del master, nonché grazie alla collaborazione con associazioni di categoria come Confartigianato Imprese Toscana. Tra le aziende interessate a ospitare i tirocinanti ci sono grandi e medie imprese locali di vari settori economici tra cui Fabio Perini S.p.A. e IGLOM Italia S.p.A.